Sintesi

Il progetto, finanziato dal fondo FAMI – Fondo Asilo e Migrazioni nell’ambito del bando Capacity building / Scambio di Buone pratiche, è stato promosso da Fondazione Piazza dei Mestieri e ha visto la collaborazione come partner di CNR-Ircres, Comune di Torino, Fondazione per la scuola, Immaginazione e Lavoro.A partire dall’esperienza dei progetti “Co.D.S. – Perché nessuno si perda” 2012 e “Peer CO.D.S (Insieme contro la dispersione scolastica)” 2014, realizzati dalla Fondazione Piazza dei Mestieri e finalizzati alla prevenzione del disagio, della dispersione scolastica e all’integrazione, il progetto “Oltre i muri: modelli di integrazione” è stato elaborato per incoraggiare l’inclusione dei giovani stranieri a livello sociale e scolastico per prevenire il fenomeno della dispersione. Inoltre si è posto l’obiettivo di costruire una comunità transnazionale per la crescita della cultura dell’integrazione attraverso lo scambio di buone pratiche tra le realtà italiane e gli associati esteri in Belgio e in Francia che hanno partecipato a livello europeo: la città di Lione con il Centro Cepaj, la città di Chambery con il Centro della seconda opportunità della Savoia e la Città di Liegi con la scuola Simone De Beauvoir.